fbpx

Viaggio nella Slovenia sud-occidentale: alla scoperta di natura, sport ed enogastronomia

Questa zona della Slovenia, composta da tre regioni differenti, confina con l’Italia ed è la meta ideale per chi vuole visitare un paese diverso ma sentendosi sempre un po’ a casa.
La proposta di viaggio nella Slovenia sud-occidentale di cui leggerete nelle righe seguenti è realizzata da Alessia, una delle Travel Expert dell’Academy che ha completato con successo il Master Travel & Destination Expert.

Alessia, dopo aver effettuato un sopralluogo di persona nel mese di maggio 2021 grazie anche al supporto di Slovenia Outdoor, ha pianificato un bellissimo viaggio outdoor, scopriamolo assieme!

Le regioni del Brda e della Valle di Vipava ricordano molto alcuni dei paesaggi tipici delle regioni italiane: distese di alberi da frutto, per lo più ciliegi, filari di viti e ulivi che scandiscono l’andamento delle colline.
Dirigendosi verso l’interno del Paese il paesaggio si fa più “spettrale”; le strade sono circondate da fitti boschi che talvolta ne ricoprono il cielo lasciando comparire ogni tanto qualche spiraglio di luce che illumina la strada. Questa è la zona del Carso Sloveno, un’area boscosa conosciuta per il suo terreno calcareo e dove nel corso dei secoli l’azione degli agenti atmosferici ha dato vita ad una serie di grotte accessibili all’uomo attraverso trekking o con veri e propri percorsi speleologici. La varietà dei paesaggi della zona permette di vivere una vera e propria vacanza all’insegna dell’outdoor.

viaggio nella slovenia sud-occidentale panorama sloveno con vista sull'Italia

Alla scoperta delle profondità della Terra: le grotte carsiche

Tra le grotte più rinomate della Slovenia troviamo le Grotte di San Canziano, patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO dal 1986, visitabili con un trekking guidato di circa un’ora e mezza che permetterà di attraversare le sale principali delle grotte ed ammirare il fiume Timavo e l’imponente cascata il cui rumore impetuoso delle acque accompagnerà il visitatore durante la maggior parte del percorso. Uscendo dalle grotte è possibile esplorare l’esterno delle stesse tramite un percorso trekking libero di circa un’ora, per poterle ammirare da diversi punti di vista.

Sono molte le grotte poco conosciute ma altrettanto spettacolari che si incontrano in questa regione, tra cui la Grotta di Krizna. Rispetto alle altre, più facilmente accessibili, quest’ultima è visitabile solamente tramite gommone, con una visita guidata di circa due ore oppure tramite percorsi trekking abbinati a tratti in gommone, in quanto la grotta è formata da più di 20 laghi difficilmente percorribili a piedi. Torcia alla mano, sarà divertente illuminare le pareti della grotta alla ricerca delle più strane formazioni geologiche, oltre che delle antiche ossa di orsi preistorici che vi abitarono ormai secoli fa.

È proprio in una grotta che si trova il castello più famoso della Slovenia: il castello di Predjama, costruito in detta posizione per motivi di difesa.
Fu per molto tempo dimora di Erasmo di Lueg, il Robin Hood sloveno che rubava ai ricchi per donare ai più poveri e che riusciva sempre a scappare da coloro che lo volevano uccidere proprio grazie al sistema di grotte che si estende sotto il castello. Curiosità: Erasmo alla fine fu ucciso mentre era nel castello, in una posizione, diciamo “un po’ scomoda”. Per saperne di più basta partecipare a questo viaggio!

Grotte di San Canziano in Slovenia

Valle di Vipava: esperienze outdoor e buon cibo

Nonostante il dolce territorio collinare l’esplorazione della valle sarà tutt’altro che rilassante. Nel programma del viaggio nella Slovenia sud-occidentale, una giornata verrà dedicata a un’esperienza in kayak sul fiume Vipava, da cui prende il nome la regione, percorsi in e-bike e trekking. Scopriremo Vipavski Kriz, uno dei borghi più caratteristici della regione, attraverso una caccia al tesoro con tanto di mappa, scrigno e telefoni cellulari con cui cercare gli indizi e scovare il tesoroNon può mancare inoltre un assaggio dei prodotti tipici della regione: vino, olio, formaggi, tutto 100% a km zero.

La visita ad un agriturismo della zona sarà un must. Qui sarà possibile scoprire l’insolito metodo che viene utilizzato per produrre formaggi all’interno di antiche cisterne deputate alla raccolta dell’acqua, situate in tunnel costruiti durante la Prima Guerra Mondiale. Seguirà la degustazione di formaggio accompagnata da un buon bicchiere di vino; un ottimo modo per scaldarsi prima di una bella pedalata tra le colline!

escursione in bicicletta in Slovenia nella regione di vipava

Brda, parola d'ordine: enogastronomia

È difficile mangiare male in Slovenia ma è proprio impossibile farlo qui, nel Brda, a pochi passi dal confine italianoI panorami mozzafiato, composti da colline infinite che nella stagione primaverile si colorano di bianco per la fioritura dei ciliegi ed in estate di rosso per la nascita dei frutti, ti faranno sentire in paradiso.

Il modo migliore per visitare la regione è noleggiare una bicicletta, o e-bike e perdersi tra le sue colline alla ricerca del posto migliore dove scattare la foto perfetta per Instagram. Non vi preoccupate, gli sloveni hanno pensato anche a voi, amanti dei social! È nata da poco un’iniziativa attraverso la quale sono state installate in tutto il territorio una serie di cornici gialle con panchine dalle quali scattare le foto più “instagrammabili” di sempre!

Tornando all’enogastronomia, qui si producono vino, principalmente bianco, salumi, formaggi, olio, miele e molto altro, insomma il luogo adatto per sentirsi un critico gastronomico e provare tutti i ristoranti della zonaÈ proprio con una degustazione che saluteremo l’amata Slovenia, e cosa assaggiare se non un po’ di miele per avere un dolce ricordo per sempre?

Albero di ciliegie e panorama a brda in Slovenia

La proposta di viaggio nella Slovenia sud-occidentale è in via di definizione e verrà pubblicata e messa in vendita nelle prossime settimane; si tratta di un viaggio di gruppo a data fissa previsto per la primavera 2022.

Iniziate a preparare gli occhi ai mille colori che la Slovenia ha da offrire.
Stay tuned!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *