fbpx

Viaggi in Slovenia: sei regioni da vivere all’insegna dell’avventura

Con questo articolo che approfondisce la fase del viaggio in Slovenia che abbiamo previsto all’interno del Master vogliamo introdurre i 6 territori visitati dalle partecipanti durante i sopralluoghi; Benedetta, Elisa, Alessia, Nicole, Fiorella e Francesca ci spiegano cosa si farà e cosa si vedrà durante i viaggi in Slovenia che verranno venduti da Sharewood. Saranno viaggi per piccoli gruppi, a data fissa, previsti per la primavera 2022.

Kočevsko: il polmone verde della Slovenia

Il Kocevsko, regione situata nel sud della Slovenia, è il territorio con la più alta densità di foreste che coprono, per esattezza, più del 91% della sua superficie (la foresta di Krokar è patrimonio UNESCO).
Paesaggi incontaminati e foreste vergini contraddistinguono una destinazione perfetta per gli amanti della natura e dello sport. Siete pronti ad esplorare questa magnifica regione?
Vi attende una completa immersione nella natura per conoscere l’ecosistema di questa regione, tra  foreste, alberi secolari e animali in via d’estinzione (i boschi danno riparo a numerose specie come lupi, linci e orsi bruni); durante il soggiorno, accompagnati da guide esperte, imparerete a riconoscerne le tracce, a seguirne le orme e chissà, forse sarete così fortunati da scorgerne qualcuno.
Vi addentrerete nelle profondità della natura senza violarne le “leggi”; il rispetto nei confronti dell’habitat naturale e la preservazione degli equilibri ambientali sono senz’altro tra i valori fondamentali degli abitanti della regione.
La regione, oltre ad offrire splendidi panorami, propone anche squisiti prodotti enogastronomici (da provare assolutamente le diverse varietà di birra).
Il Kocevsko non è una regione per tutti, servono alcune caratteristiche ben specifiche: una passione sfrenata per l’avventura, un amore smisurato per gli animali e una spiccata curiosità gastronomica!

Koroska: un gioiello naturale inesplorato

Il viaggio vi porterà alla scoperta di una delle regioni più piccole e meno conosciute della Slovenia, la Koroska. Situata al nord del paese al confine con l’Austria, questa regione alpina ospita meraviglie naturali ricche di fascino, il luogo perfetto per attività outdoor uniche.
L’avventura in Koroska comincerà da Slovenj Gradec, una graziosa cittadina di circa 16 mila abitanti che rappresenta il centro culturale più importante della regione. Avrete modo di esplorare la piazza principale con le sue viuzze circondate da casette color pastello, visitare le antiche chiese e conoscere la storia e la cultura della regione nel piccolo museo del centro. Per pranzo testerete i prodotti tipici regionali in una fattoria poco distante dal centro e, nel pomeriggio, vi attende una tranquilla passeggiata in mezzo alla vegetazione del Pohorje, ad est della regione, tra laghi, punti energetici e natura incontaminata.
Una giornata sarà dedicata all’esplorazione del parco regionale delle Caravanche, catena montuosa di straordinaria bellezza e patrimonio UNESCO. Dopo un percorso in kayak nei sotterranei del monte, proverai l’esperienza unica del pranzo in miniera immedesimandoti nella vita dei minatori.
Si prosegue con l’esplorazione del fiume Drava e delle tradizioni popolari che si sono sviluppate sulle sue sponde, tra cui le antiche zattere utilizzate per trasportare il legno.
E ancora, il Parco Regionale Topla da esplorare in sella ad una bicicletta; dopo un pranzo in una gostilna (trattoria, in sloveno), proseguirete per una visita a Sant’Orsola, la chiesa “più elevata” di tutta la Slovenia da cui si può ammirare un panorama meraviglioso.
Ciò che non può mancare in un viaggio in questo paese così “verde” è una notte immersi nella natura in un meraviglioso glamping situato all’interno del parco acquatico Radlje ob Dravi. Le piscine naturali attorno alle strutture sono depurate da microorganismi che le rendono il posto perfetto per una giornata di completo relax.
Natura incontaminata, tradizioni e sapori locali, esperienze outdoor uniche: la Koroska vi aspetta!

kayak in grotta in koroska
Un'esperienza in kayak nei sotterranei del monte Peca

Slovenia sud-occidentale: tra natura, sport e buon cibo

Nonostante la Slovenia sia più piccola di molte regioni italiane è come uno scrigno che racchiude molti tesori: una grande varietà di paesaggi, di attività e luoghi da scoprire.
La Slovenia sud-occidentale mette al centro la terra, una terra fatta di dolci colline che ospitano vigneti, oliveti ed alberi di ciliegio, e nasconde un affascinante mondo sotterraneo che lascia senza parole per i suoi castelli di stalattiti e stalagmiti dalle mille forme e sfumature di colori.
Ed è proprio la terra che regala prelibatezze invidiate dai territori vicini: i vini (il più conosciuto è il rosso Terrano del Carso), le ciliegie della regione di Goriska Brda e il re dei salumi sloveni, il prsut, prosciutto lentamente stagionato grazie alla gora proveniente dall’Adriatico.
L’itinerario tra Brda, Carso e Valle di Vipava coinvolgerà tutti i vostri sensi: potrete respirare a pieni polmoni l’odore del vino e dei ciliegi in fiore, aguzzare la vista alla ricerca delle ossa degli antichi orsi delle caverne nella grotta di Krizna Jama e del piccolo drago (un anfibio) delle grotte carsiche, fare rafting sul fiume Solkan ascoltando il rumore dell’acqua che scorre tra le rocce, gustare un piatto di salumi e formaggi sloveni accompagnati da un buon calice di vino ed infine toccare con mano tracce ed indizi per arrivare al tesoro della città di Vipavski Kriz.
Il tour è perfetto per voi che amate trascorrere il tempo in mezzo alla natura assaggiando prodotti tipici del territorio; voi che non vedete l’ora di fare trekking nel bosco e partire per l’avventura su un gommone in una grotta illuminata solo da qualche torcia; voi che amate concedervi un po’ di relax tra una degustazione di miele ed un massaggio rilassante.

Alpi Giulie: tra laghi e aree naturali

Questo viaggio in Slovenia è organizzato nella regione delle Alpi Giulie, a nord ovest del Paese; questa è la regione dei poster e delle cartoline: paesaggi stupendi con laghi e fiumi incorniciati da alte montagne.
Preparatevi a farvi sedurre dalle bellissime acque cristalline del Lago di Bled e del Lago di Bohinj, dalle altissime vette del monte Triglav all’interno dell’omonimo parco nazionale e dall’incantevole Riserva Naturale di Zelenci.
Nel Parco Nazionale del Triglav vi attende un percorso di trekking per scoprire le meraviglie presenti nel territorio: si ammirerà la bellissima cascata della Savica e la Gola di Vintgar, famosa per la sua passerella in legno che richiama numerosi visitatori. La passerella, lunga 1600 metri, corre sul fiume Radovna costeggiando rapide e cascate. Durante il percorso c’è il rischio di bagnarsi ma ne vale la pena!
Un’escursione a piedi intorno al lago di Bled sarà la vostra tappa successiva; il percorso nel luogo è il più visitato della Slovenia toccherà cime come Mala Osojnica e Velika Osojnica, considerate punti strategici da dove si potrà godere di una vista spettacolare direttamente sul lago, sul castello e sull’isola. Nel tempo libero vi consigliamo la visita alla città di Bled e all’isolotto che sorge in mezzo al lago, raggiungibile tramite la traversata del lago in pletna, tipica imbarcazione a remi locale.
Arriverete poi alla magnifica Riserva Naturale di Zelenci, situata nel comune di Kranjska Gora nel nord-est della Slovenia dove nasce il fiume Sava Dolinka, corso d’acqua dal colore verde intenso e affluente del Danubio. L’area circostante prende il nome da questo colore: Zelenci infatti deriva dallo sloveno zelen, che significa verde. La riserva, estesa per 47 ettari, è stata dichiarata area naturale protetta nel 1992 sia per il suo interesse geologico che come scrigno di biodiversità per numerose specie animali e vegetali.
Una volta giunti al magnifico lago di Bohinj procederete con un’escursione a cavallo nei dintorni del lago. Questo lago è situato all’interno del Parco Nazionale del Triglav ed è il più esteso della regione; rispetto al lago di Bled conserva il suo lato più selvaggio evidenziato anche dalle poche edificazioni presenti nei dintorni.
Avventurosi e amanti della natura, preparatevi a passare qualche giorno completamente immersi nel cuore verde dell’Europa, la bellissima Slovenia.

Natura e cultura in Bela Krajina

La Bela Krajina, regione adagiata lungo il fiume Kolpa al confine con la Croazia, è un territorio che affascina con le sue immagini di fienili ricoperti da betulle bianche. Crnomelj, Metlika e Semič sono le località principali; luoghi dal folclore originale, dell’artigianato e patria di eccellenti vini e prelibatezze gastronomiche.
Grazie a questo viaggio potrete scoprire questa talentuosa regione nel sud est della Slovenia, una regione poco frequentata dai turisti che offre molte attività outdoor e che dà la possibilità di concedersi pause rilassanti.
Potrete immergervi nella natura nel parco naturale del Lahinja; vi addentrerete nel territorio con un’escursione a piedi per ammirarne la biodiversità, vi cimenterete con il rafting sul fiume Kolpa (corso d’acqua al confine con la Croazia) e vi avventurerete in sella a una biciclettata alla scoperta della sorgente del fiume Krupa, un luogo magico e incantato che sembra essere uscito dal mondo delle fiabe.
Adlesici e Zunici sono le tappe che danno una connotazione culturale al viaggio; gli abitanti di questa regione, infatti, tramandano di generazione in generazione le antiche usanze dell’artigianato locale. Metlika, località che ospita il Museo della Bela Krajina, racconta la storia della regione insieme al Tri Fare (tre parrocchie, in italiano), una località nei pressi di Rosalnice dove poter vedere tre chiese vicine circondate da mura fortificate.
Nel tour, infine, non può mancare una degustazione di vini prodotti proprio in questo territorio (come il Metliska Crnina). Una regione suggestiva e piena di risorse da non lasciarsi sfuggire!

Pohorje tra natura e gastronomia

Partirete alla scoperta della regione della Slovenia orientale del Pohorje, un’oasi naturale montuosa caratterizzata da boschi estesi, cascate e laghetti. Vi allontanerete dalle classiche mete turistiche per vivere una Slovenia autentica dove riempire i polmoni con aria pulita praticando attività all’aria aperta ed esplorando il territorio grazie alla tradizione enogastronomica locale. Non da ultimo, andrete alla ricerca di tesori culturali poco conosciuti ma pieni di storia.
Visiterete la seconda città più grande del paese, Maribor, e potrete approfittare dei divertimenti che il fiume Drava offre, tra cui un tradizionale giro in zattera e, temperature permettendo, una tranquilla escursione in SUP.
La caratteristica Ptuj, con i suoi tetti rossi e le viuzze acciottolate, vi trasporterà in un’atmosfera medievale; in questo luogo si trova la cantina in cui si conserva la Vite d’oro del 1917, il vino sloveno più antico.
Non mancherà una giornata dedicata alle escursioni tra i laghetti di Lovrenc e andremo alla scoperta del Lago Nero, la cui acqua cristallina appare scura come inchiostro. Tra le altre svariate attività che saranno incluse in questa settimana all’insegna del verde ci sarà una tappa curiosa ad un parco mellifero, dove i più coraggiosi potranno vivere l’esperienza della zip-line che imita il volo delle api.
Il relax farà da sfondo al viaggio: l’hotel che vi ospiterà offre un ottimo centro termale ove potrete farvi coccolare per riacquistare le energie e per affrontare al massimo le giornate di viaggio.
Farvi vivere un’esperienza a stretto contatto con le persone del luogo e con la natura slovena attraverso un viaggio fuori dalle comuni mappe e lontano dal classico concetto di vacanza, nel rispetto di ciò che ci circonda e di chi ci ospita. Ecco l’obiettivo del viaggio!

Sono in programma 6 post del Blog dove ognuna delle nostre programmatrici outdoor illustrerà più nel dettaglio le caratteristiche salienti di tutti i viaggi in Slovenia che verranno messi in vendita da Sharewood. Seguite le prossime uscite per conoscere una Slovenia diversa, una Slovenia outdoor!

Sledi nam (Seguiteci)!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *